Il più grande vulcano attivo di Io è in procinto di eruttare

Il più grande vulcano attivo di Io è in procinto di eruttare
di

Il più grande vulcano di Io, chiamato Loki Patera, sembra essere in procinto di eruttare. Grazie a decenni di osservazioni, gli scienziati sono riusciti a trovare un ciclo periodico nelle eruzioni della montagna.

L'eruzione è prevista a momenti e, se dovesse verificarsi, dimostrerebbe l'efficacia dei modelli utilizzati dagli scienziati.

Tra il 1988 e il 2000 un articolo pubblicato sul Geophysical Research Letters scoprì che le eruzioni si verificano ogni 540 giorni in modo estremamente puntuale. Tuttavia, dal 2001 al 2013 il vulcano non diede più alcun segno di attività.

Nel 2013 Loki ripartì, ma con un ciclo di 475 giorni. "Loki dovrebbe eruttare a settembre 2019", afferma Julie Rathbun del Planetary Science Institute. "L'ultima eruzione dovrebbe essersi verificata nel maggio del 2018." La finestra dell'eruzione di quest'anno è tra il 9 e il 24 settembre (potrebbe essere già iniziata quindi).

"I vulcani sono così difficili da prevedere perché sono complicati. Molte cose influenzano le eruzioni vulcaniche, tra cui il tasso di fornitura del magma, la composizione, la presenza di bolle, il tipo di roccia in cui si trova il vulcano, lo stato di frattura della roccia e molti altri problemi", ha affermato infine Rathbun.

Sicuramente un'eruzione terrificante, visto il diametro del cratere di oltre 200 chilometri. Fortuna che possiamo osservarlo, in tutta sicurezza, dalla Terra.

Quanto è interessante?
5