Vulnerabilità Facebook: i dati degli utenti in vendita a 3 Euro sul dark web

Vulnerabilità Facebook: i dati degli utenti in vendita a 3 Euro sul dark web
di

A poco più di dieci giorni dall'attacco che ha colpito 90 milioni di account Facebook a livello mondiale, sul dark web è ufficialmente partita la vendita dei dati trafugati dagli hacker sul social network di Mark Zuckerberg.

Come riportato dal giornale inglese The Independent, sul deep web sarebbero tanti i profili in vendita, ad un costo che varia dai 3 ai 12 Euro. Il pacchetto comprende i dati trafugati nel corso dell'attacco di qualche giorno fa.

Gli utilizzi potrebbero essere molteplici: si va dal classico furto d'identità ai fini commerciali, senza dimenticare i ricatti.

Ovviamente, come avviene sempre in questi casi, le vendite sono effettuate solo dietro pagamenti in criptovalute (Bitcoin in primis), ma il mercato complessivo potrebbe generare introiti tra i 150 ed i 600 milioni di Euro, una cifra che permette di quantificare anche la portata della vulnerabilità, che potrebbe costare a Mark Zuckerberg una multa salatissima da 1,6 miliardi di Euro nell'Unione Europa.

Lo stesso sito web inglese sostiene che una ricerca effettuata da Money Guru ha stimato un valore totale del mercato nero di 850 milioni di Euro solo per le identità digitali in vendita.

Al momento da parte di Facebook non è arrivato alcun tipo di comunicato sulla questione, però, tanto meno è stato chiesto agli utenti di cambiare le password o credenziali.

Quanto è interessante?
6

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.