WhatsApp agisce contro il furto di account: gli scammer hanno i giorni contati

WhatsApp agisce contro il furto di account: gli scammer hanno i giorni contati
di

In attesa dei maggiori poteri agli amministratori dei gruppi WhatsApp, dall’ultima beta del servizio di messaggistica di casa Meta emerge una delle novità più importanti degli ultimi anni: la richiesta di conferma della migrazione dell’account. Potrebbe sembrare ad alcuni una novità poco utile ma, in realtà, è una delle più necessarie.

Come segnalato dagli attenti esperti di WABetaInfo, l’aggiornamento a WhatsApp Beta 2.22.17.22 per Android introduce una semplice funzionalità che invia una notifica in-app agli utenti nel momento in cui qualcuno sta cercando di effettuare il login al loro account. Ciò avviene quando uno scammer clona la SIM, quindi è a tutti gli effetti una misura di sicurezza aggiuntiva che potrebbe salvare non pochi utenti vittima del raggiro da parte di un malintenzionato ignoto.

Ma c’è di più: ogni notifica in-app, che ha una struttura simile a quella che vedete in calce alla notizia, include anche l’orario di tentativo di accesso e il modello di smartphone dal quale proviene la richiesta. Insomma, con un pizzico di fortuna in futuro magari sarà possibile addirittura ottenere l’ubicazione dello scammer interessato per segnalarlo a chi di competenza.

Non è ancora chiaro quando gli utenti potranno accedere a questa feature in fase di sviluppo, ma non vediamo l’ora arrivi su WhatsApp per elevare ulteriormente gli standard di sicurezza del servizio.

A proposito dell’azienda madre Meta, pochi giorni fa Sheryl Sandberg ha ufficialmente lasciato il posto di COO.

FONTE: WABetaInfo
Quanto è interessante?
3
WhatsApp agisce contro il furto di account: gli scammer hanno i giorni contati