Whatsapp, il CEO Catchcart è un fiume in piena: ecco le parole sulla privacy

Whatsapp, il CEO Catchcart è un fiume in piena: ecco le parole sulla privacy
di

Un anno a dir poco complesso da gestire per WhatsApp, culminato con il rapporto di ProPublica sui rischi per la privacy con toni particolarmente impegnativi da digerire sulla presunta vulnerabilità della crittografia.

In realtà, la questione è molto più semplice di quanto si possa immaginare, poiché la possibilità di analizzare conversazioni è strettamente subordinata a segnalazioni specifiche degli utenti. Per questo motivo, allo stato attuale non è possibile affermare che Facebook o WhatsApp violino la crittografia end-to-end.

Un anno segnato anche dal famoso problema del cambio delle policy, questione poi risolta con un approccio più morbido che ha portato Whatsapp a ripensarci sulla privacy per continuare a usare l'app.

In questo contesto, i ragazzi di The Verge hanno voluto sentire il parere di Will Catchcart, attualmente al timone di Whatsapp e CEO dal 2019. A proposito della questione sollevata da ProPublica, il parere di Catchcart è chiaro e lineare. Il CEO di Whatsapp afferma che "abbiamo dato la possibilità alle persone di segnalare per molto tempo. E guarda, non siamo d'accordo con le critiche qui. Se io e te abbiamo una conversazione privata, è privata [ma] ciò non significa che non hai il diritto di lamentarti con qualcuno se dico qualcosa di molesto, offensivo o pericoloso. È così che funziona il mondo reale: nel mondo reale, due persone possono avere una conversazione privata e poi una di loro può chiedere aiuto e riferire ciò che gli è stato detto se necessario. Penso solo che corrisponda al modo in cui comunicano le persone normali".

A proposito della possibilità di far coesistere legalità e privacy, pertanto di mantenere in piedi un sistema crittografato e allo stesso tempo di riuscire allo stesso modo di poter collaborare con la giustizia, Catchcart ribadisce che "La crittografia end-to-end protegge tutti i nostri utenti. Li protegge mantenendo i loro messaggi al sicuro, oltre a ciò, permettendo alle persone di dirci se lo spamming di qualcuno protegge i nostri utenti. Di solito è inquadrato come "stai scegliendo la privacy o stai scegliendo la sicurezza?" La vedo come la stessa cosa: la crittografia end-to-end è una delle tecnologie più potenti di cui disponiamo per proteggere la sicurezza delle persone in tutto il mondo".

In ogni caso, il 2021 dell'app di messaggistica è stato anche un anno di importanti traguardi. Ad esempio, solo da qualche giorno Whatsapp ha attivato la beta multi-dispositivo in Italia.

FONTE: theverge
Quanto è interessante?
4