Whatsapp (e le Storie) continua a volare: 1,5 miliardi di utenti attivi al mese!

di
Mentre Telegram è scomparsa dall'App Store di iOS, il principale concorrente Whatsapp continua a macinare numeri da record, rendendo l'acquisizione da parte di Facebook per 19 miliardi di Dollari sempre più fruttuosa e giustificata.

L'amministratore di Facebook, Mark Zuckerberg, nel corso della conference call tenuta la scorsa notte, ha annunciato che Whatsapp ha raggiunto il traguardo di 1,5 miliardi di utenti attivi al mese, e 60 miliardi di messaggi inviati al giorno. Si tratta di numeri che fanno rabbrividire, ma che continuano a crescere, basti pensare che lo scorso mese di Luglio Whatsapp aveva annunciato 1,3 miliardi di utenti attivi al mese ed 1 miliardo di utenti attivi al giorno.

La crescita di Whatsapp, soprattutto a seguito dell'acquisizione di Facebook, è stata a tutti gli effetti esponenziale. Basti pensare che nel 2014, ovvero quando Mark Zuckerberg versò nelle casse della società che aveva creato il servizio di messaggistica istantanea più popolare al mondo i 19 miliardi di Dollari, Whatsapp aveva solo 450 milioni di utenti attivi al mese e 315 milioni di utenti attivi su base quotidiana.

Zuckerberg, nella conference call ha anche osservato che Instagram e Whatsapp sono anche diventati i servizi più popolari per la condivisione di Storie, ovvero i video e le fotografie che scompaiono dopo ventiquattro ore, un chiaro riferimento a Snapchat che è stata scardinata dal primo posto. Le storie di Instagram e Whatsapp hanno ora una base di 300 milioni di utenti attivi al mondo, rispetto ai 178 milioni di Snapchat, che è stato praticamente doppiato.

Il CEO del social network ha anche osservato che, in base ad alcune ricerche effettuate da Facebook, le Storie sono diventate a destinare più popolari della condivisione di post a breve termine.

Sempre a livello di messaggistica, Facebook ha consolidato un vero e proprio dominio, anche in una nazione come la Cina.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
4