Whatsapp: Google era pronto a superare l'offerta di Facebook

di

Nella giornata di ieri abbiamo a lungo parlato dell'acquisizione di Whatsapp da parte di Facebook, per la cifra di 16 miliardi di Dollari (12 miliardi di azioni e 4 miliardi di Dolalri cash), più altri 3 miliardi di Dollari di bonus. Sempre ieri è emersa sul web la notizia secondo cui la società avrebbe rifiutato in passato un'offerta da 10 miliardi di Dollari avanzata da Google, anch'esso fortemente interessato al servizio di messaggistica istantanea. La storia, tuttavia, non finisce qui. Secondo un nuovo rapporto emerso sul web, il colosso del web era disposto a battere l'offerta di Mark Zuckerberg, ma evidentemente non è arrivata in tempo e si è deciso di accettare quella di Facebook. Tuttavia, Larry Page avrebbe fatto pressioni su Whatsapp fino all'ultimo: da una parte ha spinto i dirigenti a prendere tempo, dall'altra li ha esortati a restare indipendenti e lontani dalla creatura di Zuckerberg. Alcune fonti interne al motore di ricerca hanno inoltre affermato che l'operazione non convinceva a pieno, ecco perchè si è scelto di temporeggiare.

Quanto è interessante?
0