WhatsApp non rimuove completamente le chat cancellate

di

Incredibile indiscrezione lanciata dal ricercatore iOS Jonathan Zdziarski su Whatsapp. Secondo lo stesso, il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato al mondo mantiene e memorizza i log delle chat, anche dopo che queste sono state eliminate dagli utenti.

La scoperta è stata effettuata esaminando le immagini della versione più recente dell’applicazione. Zdziarski ha scoperto infatti che il software mantiene e memorizza una traccia forense die blog delle chat anche dopo la cancellazione dagli smartphone, creando di fatto un potenziale tesoro di informazioni per chiunque ottenga l'accesso fisico al dispositivo. Gli stessi dati potrebbero anche essere recuperati tramite qualsiasi sistema di backup remoto. Nella maggior parte dei casi, i dati sono contrassegnati come eliminati dall’applicazione stessa, ma risultano comunque recuperabili attraverso strumenti forensi. Zdziarski ha attribuito il problema alla libreria SQLite utilizzata nella codifica dell’applicazione.
Una notizia che sicuramente non farà piacere ai gestori dell’applicazione, che qualche mese fa, a seguito dell’introduzione della crittografia end-to-end, si erano guadagnati le lodi degli utenti ed esperti per aver incrementato la privacy in maniera importante.
La scoperta di Zdizarski potrebbe aprire una nuova polemica, dal momento che in questo modo la polizia potrebbe ottenere i log delle registrazioni attraverso una semplice istanza del tribunale, dal momento che sono memorizzati direttamente sul telefono. Il ricercatore ha affermato che la questione centrale è rappresentata dal fatto he la comunicazione effimera non è effimera sul disco.
Tuttavia, la notizia non dovrebbe destare molte preoccupazioni per gli utenti, dal momento che la maggior parte delle applicazioni di messaggistica lasciano tracce simili, recuperabili attraverso i backup di iCloud. Anche iMessage, ad esempio, lascia molte tracce forensi.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0