Whatsapp accetta lo stop alla condivisione dei dati con Facebook in Europa

di

Whatsapp ha accettato la richiesta arrivata da molte nazioni europee di interrompere la condivisione dei dati con la società madre Facebook, fin quando non accetterà di farlo in modo conforme al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell'Unione Europea. A svelarlo un rapporto di TechCrunch.

La notizia arriva dopo che l'Ufficio del Commissario per le Informazioni del Regno Unito (ICO) ha concluso un'indagine sulle due società per determinare se Whatsapp potrebbe legalmente condividere i dati degli utenti con Facebook seguendo le leggi della nazione.

Il rapporto ha stabilito che Whatsapp e Facebook non possono condividere dati utilizzando il social network per l'elaborazione di base. Anche la Francia ha ordinato a Whatsapp di interrompere la condivisione dei dati, chiedendo che le aziende fermino la procedura entro un mese.

Sia le sentenze della Francia, che quelle del Regno Unito, rappresentano i primi casi a livello nazionale per Whatsapp, ma nel momento in cui entrerà in vigore il GDPR, ovvero il prossimo mese di maggio, le regole sulla protezione della privacy simili a queste si applicheranno a livello continentale in tutta l'Unione Europea.

Secondo TechCrunch, anche Whatsapp sarebbe in procinto di aggiornare la propria politica sulla privacy prima del lancio del GDPR, allo scopo di fornire ulteriori dettagli su come condividerà i dati con Facebook in futuro.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3