Wind Tre: via ai rimborsi a seguito le rimodulazioni per le tariffe

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nella giornata di oggi gli operatori telefonici Wind e Tre stanno procedendo con i rimborsi per gli utenti a seguito delle rimodulazioni annunciate qualche settimana fa e riguardanti le modifiche al sistema di tariffazione mensile. A seguito dell'avvertimento dell'AGCM, i due operatori hanno annunciato di aver ridotto dello 0,3 per cento l'aumento.

L'annuncio dei rimborsi è arrivato attraverso i rispettivi siti web ufficiali, su cui Wind e Tre hanno rivelato che il riaccredito della differenza sarà effettuato direttamente sulle schede SIM degli utenti interessati entro e non oltre il prossimo 2 Maggio, ed andrà a coprire esclusivamente i rinnovi effettuati tra il 3 ed il 15 Aprile 2018, con un arrotondamento per eccesso a favore dell'utente di 0,10 Euro.

Nella dichiarazione univoca, pubblicata su Wind.it e Tre.it, gli operatori "ricorda che dal 3 aprile 2018 tutte le offerte e opzioni si rinnovano su base mensile.
Comunica inoltre che per le opzioni originariamente a 28 giorni la variazione del costo nominale, ove prevista, passa dal +8,6% precedentemente annunciato alla minore percentuale del +8,3%, con una conseguente diminuzione della spesa annuale.
Tale variazione viene introdotta a partire dal 16 aprile 2018.
Per i soli rinnovi effettuati dal 3 al 15 aprile 2018 Wind restituirà automaticamente, entro il 2 maggio 2018, la differenza tra quanto addebitato e il costo calcolato applicando la nuova percentuale del +8.3%.
Tale riaccredito verrà arrotondato a favore del cliente a 10 centesimi, per tutti gli importi inferiori a questo valore".

Tre, inoltre, sottolinea che "rimane invece invariato l’eventuale incremento del +10% di minuti, SMS e GIGA".

Per ulteriori informazioni, gli operatori invitano gli utenti a collegarsi sulle rispettive app o a contattare il servizio clienti.

Quanto è interessante?
1