Windows 10: l'ultimo aggiornamento forza ulteriormente l'adozione di Edge

Windows 10: l'ultimo aggiornamento forza ulteriormente l'adozione di Edge
di

Microsoft continua a forzare l'adozione del nuovo Microsoft Edge basato su Chromium, e con il nuovo aggiornamento KB4576754 per Windows 10 fa un altro passo in avanti, dal momento che come svelato dal changelog ufficiale rimuove la vecchia versione di Edge ed installa l'ultima.

Inoltre, come osservato dagli utenti, si tratta anche di un aggiornamento obbligatorio e non opzionale, motivo per cui non è in alcun modo possibile aggirare tale installazione.

Nella pagina di supporto del pacchetto KB4576754 si legge che è specificamente indirizzato alle versioni 1809, 1903, 1909 e 2004 di Windows 10, ed è stato rilasciato parallelamente al KB4576753 per Windows 10 1803.

Nel changelog Microsoft osserva esplicitamente che "il nuovo Microsoft Edge verrà aggiunto alla barra delle applicazioni" e "se la versione corrente di Microsoft Edge non è stata installata, verrà sostituita". Inoltre, sarà anche aggiunto un collegamento al desktop, e "per impostazione predefinita, la maggior parte dei protocolli gestiti da Microsoft Edge verrà migrata al nuovo Microsoft Edge".

Il colosso di Redmond mette anche in guardia che "tutti i tentativi di avviare una vecchia versione di Edge porteranno al reindirizzamento alla nuova build" basata su Chromium, ed "i dati come password, preferiti, schede aperte saranno migrati", il che vuol dire che anche dopo questo passaggio non andranno perduti.

FONTE: Betanews
Quanto è interessante?
7