Windows 10 è capace di bloccare i giochi pirata?

di

Microsoft è sempre stata lacunosa in fatto di comunicazione, come quando cercò di spiegare a chi fosse destinato gratuitamente Windows 10. Con quest'ultimo, sembra anche essere incline a mettere qualche freno in più all'utente - almeno a giudicare da alcune condizioni del contratto dei Microsoft Services.

Le righe incriminate sono tuttavia vaghe, e recitano che Microsoft può analizzare il nostro sistema alla ricerca di "videogames contraffatti o hardware non autorizzato". 
Per chiarezza, il testo integrale è il seguente:

"Certe volte hai bisogno di alcuni aggiornamenti per continuare ad utilizzare i Servizi Microsoft. Noi (di Microsoft, ndr) potremmo automaticamente effettuare un controllo della versione del software che stai utilizzando e scaricare eventualmente degli aggiornamenti o cambi di configurazione, inclusi quelli che ti impediscono di accedere ai nostri Servizi, di giocare a videogames contraffatti, o di usare hardware non autorizzato."

Senza dubbio questo punto del contratto può generare apprensione, e qualcuno potrebbe ritenerlo troppo invasivo. E' vero, però, che questo testo dice tutto ma non dice nulla, perché molti giochi ultimamente hanno iniziato ad utilizzare sistemi DRM per proteggersi dalla pirateria, e Microsoft non ha ben gradito questi meccanismi. Questo perché i DRM sono simili a dei rootkit, ed anzi, probabilmente lo sono. Di conseguenza, tramite questi exploit lo sviluppatore potrebbe teoricamente prendere il controllo del nostro PC e accedere a nostri file.
Un altro fatto curioso è poi che questa clausola non fa parte delle licenza per le condizioni d'uso del sistema operativo (l'EULA, per capirci), ma come abbiamo già detto riguarda l'utilizzo dei Microsoft Services.

Che sia quindi solo un modo da parte di Microsoft per tutelare lei e noi utenti, invitando i produttori a fermare l'uso dei DRM? Oppure dobbiamo prendere in parola ciò che ha scritto?
Solo una risposta dell'azienda di Redmond potrà fare luce su questa situazione. Speriamo di ottenere presto chiarezza.
 

Quanto è interessante?
0