Windows 10, iniziano i test del nuovo menù Start: ecco cosa cambia

Windows 10, iniziano i test del nuovo menù Start: ecco cosa cambia
di

Negli ultimi tempi si è parlato molto del nuovo menù Start di Windows 10, che Microsoft ha mostrato in una serie di immagini su Facebook. Il colosso di Redmond però ha fatto un altro passo in avanti ed ha dato il via ai test con gli iscritti al programma Insider.

Questi test hanno permesso a varie testate di poter osservare da vicino le modifiche apportate che, come prevedibile e preannunciato, non rappresentano una rivoluzione.

Il nuovo menù start di Windows 10 infatti introduce un nuovo tipo di design che si adatta meglio al tema scuro o chiaro del sistema operativo. Sono anche stati rimossi i riquadri dalla lista delle applicazioni, le cui righe ora sono trasparenti a differenza di quelle attuali. Come osservato dai designer, l'obiettivo di questo aggiornamento è rendere il menù più "coerente" con gli altri cambiamenti all'interfaccia grafica che hanno interessato il sistema operativo nei passati mesi. Restano le Live Tiles, di cui si era parlato qualche tempo fa in merito ad una possibile rimozione, mentre sono state aggiornate anche le icone.

Al momento non è chiaro quando vedrà la luce per tutti questo nuovo menù Start. Il debutto ufficiale è avvenuto con la build 20161 di Windows 10 che è stata messa a disposizione degli Insider da poco.

Quanto è interessante?
5
Windows 10, iniziano i test del nuovo menù Start: ecco cosa cambia