Windows 10: Microsoft corregge la vulnerabilità scoperta da Google

di

Microsoft, attraverso il nuovo pacchetto di aggiornamento per Windows 10, ha annunciato di aver corretto una vulnerabilità scoperta da Google e pubblicata dallo stesso motore di ricerca nella giornata di Lunedì.

Secondo il bollettino di sicurezza, un qualsiasi hacker, ingannando gli utenti e costringendoli ad installare “un’applicazione appositamente predisposta”, sfruttando la falla avrebbe potuto “installare programmi, visualizzare, modificare ed eliminare dati oppure creare nuovi account con permessi di admin completi”.
Microsoft ritiene che un gruppo di malviventi informatici russi potrebbe aver sfruttato la falla, che si basava su una vulnerabilità presente in Adobe Flash e nel kernel di Windows.
Il gigante di Redmond, tuttavia, non ha preso di buon occhio la decisione di Google di rendere pubblica la falla, ed attraverso un breve post pubblicato sul blog ufficiale del sistema operativo da Terry Myerson, ha affermato che “la decisione di Google di rivelare questa vulnerabilità prima del rilascio della patch ci ha deluso, in quanto potrebbe mettere i nostri utenti a rischio”.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0