Windows 10: nuove informazioni sul ripristino dei PC via cloud

Windows 10: nuove informazioni sul ripristino dei PC via cloud
di

La scorsa settimana abbiamo riportato su queste pagine la notizia della nuova funzionalità di Windows 10 che dovrebbe consentire di ripristinare i PC tramite cloud. Quest'oggi emergono nuove informazioni a riguardo, grazie all'account Twitter Albacore.

Secondo quanto svelato, alcuni riferimenti al ripristino tramite cloud di Windows 10 sarebbero stati scovati nella build 14393, ovvero Redstone 1, nell'agosto del 2016 il che suggerisce che lo sviluppo è cominciato già tempo fa. Albacore si dice "stupito dal fatto che Microsoft abbia tenuto in pausa il tutto per quasi tre anni", prima di rispolverarla.

La funzionalità è stata compilata per la prima volta nella Build 14908, del 2016, ma l'aspetto più interessante della serie di tweet è rappresentato dal fatto che Albacore è riuscito a farla funzionare, il che ha portato alla pubblicazione di altri dettagli.

L'hacker ha definito la feature ancora "rozza", ed ha specificato che al momento funziona solo con le reti già configurate, sia wireless che cablate.

Il Surface Hub già da tempo include il tool di ripristino tramite cloud. A giudicare da quanto trapelato, gli utenti saranno in grado di scaricare i file dal cloud in caso di ripristino del sistema.

Ad oggi però da Microsoft non sono arrivate indicazioni sulla possibile data di lancio. Windows 10 è in attesa.

Quanto è interessante?
4
Windows 10: nuove informazioni sul ripristino dei PC via cloud