Windows 10: nuovi dettagli su Continuum per smartphone

di

Tra le principali novità di Windows 10 per smartphone c'è la nuova funzionalità Continuum, che è stata mostrata nel corso della Build Conference la scorsa settimana e, come noto, consente agli utenti di adottare due modalità per il loro telefono cellulare e un secondo display.

Ad esempio, è possibile utilizzare il telefono cellulare come mouse e tastiera per il secondo schermo, ma il colosso di Redmond ha immediatamente precisato che la feature non sarà supportata da tutti i dispositivi. Joe Belifiroe di Microsoft ha affermato che gli smartphone e tablet avranno bisogno di hardware performanti per poter supportare la funzione, tanto che il dirigente non è nemmeno stato in grado di mostrarla sul palco.
Lo stesso ha affermato anche Gabriel Aul su Twitter, che rispondendo ad una domanda di un utente ha twittato quanto segue: “Continuum per PC funzionerà su qualsiasi dispositivo che supporta il touch, mentre su smartphone richiederà un nuovo hardware”. Più tardi però è arrivata la precisazone: non ci sarà bisogno di un determinato processore per far girare la funzione, segno che la maggior parte dei processori top di gamma la supporteranno.
Dello stesso avviso anche Joe Belfiore, che ha anche parlato di Qualcomm e dei vari chip, che sono in grado di supportare la modalità, come si può vedere anche nel video presente in calce in cui lo stesso Belfiore passa anche di un “nuovo” dispositivo, probabilmente riferendosi a qualche nuovo dispositivo che la società lancerà nel corso dell'anno. 

Quanto è interessante?
0