Windows 10 riceve il Patch Tuesday di dicembre: tutte le novità

Windows 10 riceve il Patch Tuesday di dicembre: tutte le novità
di

Il Patch Tuesday di dicembre per Windows 10 è finalmente qui: l’ultimo aggiornamento principale e obbligatorio dell’anno sta arrivando per tutte le versioni del sistema operativo di casa Microsoft, portando con sé correzioni e miglioramenti relativi alla sicurezza, ma anche qualche risoluzione a problemi critici specifici: vediamo quali.

Innanzitutto, è doveroso chiarire qualche dettaglio tecnico: l’aggiornamento potrà essere scaricato e installato tramite la schermata apposita Windows Update, ma nel caso in cui non vi risulti disponibile dovrete attendere qualche giorno e poi ricontrollare. La patch cumulativa di dicembre sarà disponibile per le seguenti versioni e con i seguenti codici identificativi:

  • KB4593226 (Build 14393.4104) per la versione 1607;
  • KB4592473 (Build 15063.2584) per la versione 1703;
  • KB4592446 (build 17134.1902) per la versione 1803;
  • KB4592440 (build 17763.1637) per la versione 1809;
  • KB4592449 (Build 18362.1256 e Build 18363.1256) per le versioni 1903 e 1909;
  • KB4592438 (Build 19041.685 e Build 19042.685) per le versioni 2004 e 20H2.

Detto ciò, vediamo quali sono i problemi risolti dal colosso di Redmond: per tutte le versioni, l’azienda ha rimediato a 58 falle di sicurezza che coprono prodotti e servizi Microsoft tra cui Microsoft Edge Legacy, Windows Media, Fundamentals, Virtualization e Graphics Component.

Nel caso specifico di Windows 10 versione 20H2, invece, Microsoft ha corretto bug alla modalità oscura, all’installazione degli update, crash di sistema e Blue Screen of Death – già risolti in un’altra patch opzionale – e problemi con Esplora file e Pannello di controllo per cui gli elementi Legacy dell’interfaccia utente si mescolavano con quelli nuovi tra modalità chiara e scura.

Ancora, secondo il log delle modifiche ufficiale l’azienda ha applicato miglioramenti della sicurezza ai componenti principali, inclusi i componenti grafici e la virtualizzazione di Windows. Inoltre, Microsoft ha risolto un fastidioso problema in cui la tastiera touch risultava instabile nell'app di Windows Mail. Infine, gli sviluppatori hanno segnalato agli utenti con versione 1909 installata che questa sarà l’ultima patch per loro; sarà dunque necessario aggiornare Windows 10 alla sua versione più recente.

Intanto si parla anche del possibile cambiamento degli update principali del 2021, dato che in primavera (verso aprile-maggio) potrebbe arrivare un aggiornamento secondario anziché un grande update ricco di funzionalità, mentre verso ottobre-novembre dovrebbe giungere la patch principale con il nuovo Fluent Design e l’Esplora File completamente rinnovato.

Quanto è interessante?
3