Windows 10X avrà una protezione anti-furto integrata: ecco come funzionerà

Windows 10X avrà una protezione anti-furto integrata: ecco come funzionerà
di

Windows 10X ormai è praticamente prossimo al lancio, dato che online è già stato pubblicato un video hands on di dimostrazione. Al suo interno non mancheranno anche tante funzionalità interessanti, anzi alcune le abbiamo già viste in un altro articolo dedicato; non avevamo parlato, però, della “protezione antifurto”.

Come spiegato anche da Windows Latest, questa funzione semplicemente impedirà ai malintenzionati del caso di entrare in possesso del computer portatile in questione e di ripristinarlo. Più che di una protezione antifurto, dunque, forse si tratta di una “protezione dal ripristino” che renderà più difficile l’utilizzo del laptop rubato.

Per ripristinare Windows 10X alle condizioni di fabbrica, infatti, gli sviluppatori del colosso di Redmond hanno fatto sì che risulti necessario accedere con l’account originale (ovvero quello usato per configurare il sistema operativo) prima di continuare con la procedura. Ergo, o il proprietario ha effettuato l’accesso, o il malintenzionato deve entrare in possesso del nome utente e della password del profilo originale.

È importante sapere, però, che questa protezione è disattivata per impostazione predefinita e che dunque, per poterla utilizzare e proteggere adeguatamente il proprio computer, sarà necessario abilitarla manualmente. A questo punto, ovviamente, sarà altrettanto importante ricordarsi il PIN del dispositivo o le credenziali dell’account Microsoft nel caso in cui si desideri ripristinare il dispositivo anche senza furti del caso.

Per quanto concerne invece Windows 10, Microsoft ha lanciato ufficialmente il Patch Tuesday di gennaio 2021 con le correzioni di oltre 80 bug segnalati e scoperti nel corso di dicembre.

Quanto è interessante?
6