Windows 11, che caos! Tutte le stampanti si chiamano "HP LaserJet" dopo l'ultimo update

Windows 11, che caos! Tutte le stampanti si chiamano 'HP LaserJet' dopo l'ultimo update
di

L'ultimo aggiornamento di Windows 11 ha introdotto l'IA generativa di Cocreator su Paint. Sfortunatamente, però, pare che l'update abbia portato con sé un bizzarro bug che affligge le stampanti su PC con sistema operativo Windows 11, Windows 10 e Windows Server 2002: vengono tutte rinominate "HP LaserJet M101-M106"!

Avete capito bene: l'aggiornamento rinomina ogni stampante come "HP LaserJet M101-M106". E no, il problema non riguarda solo i prodotti targati HP, ma quelli di ogni marchio in commercio. Ancora peggio, non sembra che ci sia alcun fix al bug, almeno per il momento.

Come se ciò non bastasse, per qualche motivo non meglio precisato l'aggiornamento installa l'app HP Smart su tutti i PC sui quali viene scaricato, a prescindere dal fatto che abbiano una stampante collegata, dal fatto che quest'ultima sia targata HP o dal fatto che HP Smart fosse già preinstallata sul device. Le segnalazioni sono partite sul forum di Microsoft il 28 novembre e sono aumentate negli scorsi giorni: un segnale del fatto che Microsoft non ha ancora risolto il problema.

Ironia della sorte, le uniche stampante che non vengono colpite dal bug sono proprio quelle di HP, il cui nome non viene modificato. Il problema, comunque, riguarda sia i device connessi in rete, quelli connessi in wireless e quelli con collegamento cablato. L'update, inoltre, forza il download dei driver HP persino sui PC che non hanno alcuna stampante connessa. Il problema starebbe nei metadati delle stampanti, che a quanto pare verrebbero modificati in modo scorretto dall'ultimo update di Windows.

All'atto pratico, il download forzato di HP Smart e dei driver HP significa che alcune stampanti non funzionano correttamente dopo l'aggiornamento. Altre, tuttavia, non mostrano alcun problema nemmeno dopo l'update, pur trovandosi con nome e metadati modificati di punto in bianco. Per il momento, Microsoft non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione sul bug, mentre HP ha spiegato ai colleghi di Gizmodo di essere al lavoro per risolvere il problema.