Windows 11: i falsi installer hanno addirittura degli sponsor, ovviamente discutibili

Windows 11: i falsi installer hanno addirittura degli sponsor, ovviamente discutibili
di

Se avete seguito lo sviluppo di Windows 11 sin dalle fasi iniziali, sicuramente vi ricorderete del fatto che l'OS di Microsoft è finito online anzitempo. Poco dopo l'uscita della notizia, in molti si sono "precipitati" a scaricare l'ISO coinvolta da portali terzi. In questo contesto, purtroppo sono entrati "in gioco" i malintenzionati.

Infatti, stando anche a quanto riportato da MSPowerUser, nonché come affermato dagli esperti di sicurezza di Kaspersky, la questione dell'ISO del leak, che era effettivamente funzionante, nonché dei requisiti stringenti di Windows 11 (qualcuno aveva scoperto come "superare" alcune richieste passando per l'ISO), hanno portato i criminali a realizzare installer falsi relativi all'OS, visto il numero di utenti che volevano mettere mano "in anteprima" a Windows 11.

In parole povere, alcuni malintenzionati hanno "ridistribuito", ovviamente contro la volontà di Microsoft, l'ISO emersa online, "affiancata" però da programmi di dubbia provenienza. Per fare un esempio concreto, il team di Kaspersky si è concentrato sull'analisi di un installer con estensione .exe che promette di consentire l'accesso a Windows 11 anche mediante un cosiddetto "activator".

Gli esperti di sicurezza affermano che il file è stato realizzato dai malintenzionati "in modo plausibile", per cercare di "convincere" gli utenti a scaricarlo. Peccato che, una volta avviato l'installer, compaia a schermo un installer che richiede addirittura di accettare un "License Agreement" in cui si fa specifico riferimento ad alcuni sponsor.

Stando a Kaspersky, questi "sponsor" rappresentano dei programmi che possono potenzialmente mettere in pericolo il computer. Ovviamente, il metodo migliore per "difendersi" è quello di stare alla larga da file diffusi da fonti "dubbie" e scaricare unicamente le build ufficiali che Microsoft sta rilasciando nel contesto del programma Insider.

FONTE: Kaspersky
Quanto è interessante?
3
Windows 11: i falsi installer hanno addirittura degli sponsor, ovviamente discutibili