Windows 11, le app Android funzioneranno anche con CPU AMD e ARM grazie a Intel Bridge

Windows 11, le app Android funzioneranno anche con CPU AMD e ARM grazie a Intel Bridge
di

Una delle feature più interessanti di Windows 11 prevede la possibilità di eseguire app Android direttamente all’interno del nuovo sistema operativo, ciò grazie al nuovo compilatore Intel Bridge. Per sciogliere ogni dubbio, nelle ultime ore è stato confermato che la partnership tra Microsoft e Intel porterà i suoi frutti anche con CPU AMD e ARM.

Intel ha infatti confermato a The Verge che la società “ritiene importante fornire questa funzionalità su tutte le piattaforme x86 e ha progettato la tecnologia Intel Bridge per supportare tutte le piattaforme x86 (incluse le piattaforme AMD)”, mentre il colosso di Redmond ha aggiunto che tutte le applicazioni Android saranno disponibili anche nel caso di dispositivi con processori ARM.

Bridge, per chi non lo sapesse, consiste in un compilatore che “traduce” le applicazioni pensate per piattaforme non x86 (per esempio, Android) in istruzioni x86 pronte per essere eseguite su Windows 11. Nel caso di CPU AMD e Intel, il compilatore Bridge è estremamente necessario per permettere alle app del robottino verde di funzionare correttamente; nel caso di ARM, però, Microsoft ha affermato che i dispositivi con tali chip dovrebbero essere in grado di eseguire app Android senza Intel Bridge, sebbene non sia ancora chiaro il funzionamento.

Scendendo nel dettaglio, le app Android verranno offerte tramite l’Appstore di Amazon e Microsoft Store: l’utente dovrà soltanto accedere al proprio account Amazon e configurare le impostazioni necessarie per installare le applicazioni per smartphone, le quali infine funzioneranno come qualsiasi altra app in finestra.

Gregory Bryant, Executive Vice President e General Manager del Gruppo Client Computing all’interno di Intel ha dichiarato: “Lo storico approccio al software, alla architettura del sistema e all’integrazione dell’hardware di Intel e Microsoft rende possibile la migliore esperienza degli utenti con il PC. La combinazione di tecnologie e piattaforme Intel® e Windows 11 offre prestazioni e compatibilità senza eguali su Windows, e stiamo portando l’esperienza che le persone gradiscono di più dal telefono al PC grazie a Intel® Bridge Technology”.

Ricordiamo infine che potete verificare la compatibilità del vostro PC con Windows 11 tramite lo strumento apposito fornito da casa Microsoft.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2