Windows 11, perché il PC è incompatibile? Il nuovo tool ufficiale lo spiega

Windows 11, perché il PC è incompatibile? Il nuovo tool ufficiale lo spiega
di

Non si sta parlando d'altro tra gli appassionati di tecnologia: tutti vogliono "mettere le mani" su Windows 11. L'attenzione attorno alla nuova versione dell'OS di Microsoft è comprensibile, vista la sua diffusione. Non sono dunque in pochi coloro che stanno cercando di comprendere, non senza qualche "grattacapo", se il proprio PC è compatibile.

Ebbene, stando anche a quanto riportato da MSPowerUser, nelle ultime ore Microsoft ha rilasciato un aggiornamento per il "tanto chiacchierato" tool "PC Health Check", che è stato recentemente al centro di un bug. Infatti, alcuni utenti affermano che la "vecchia" versione di quest'ultimo mostrasse un'indicazione "non veritiera", dato che anche alcuni PC che risulterebbero compatibili con i requisiti ufficiali sarebbero stati indicati come incompatibili con Windows 11.

Ora il colosso di Redmond ha dunque rilasciato un update per lo strumento ufficiale, che consente di verificare se il proprio PC è compatibile. La nuova versione si può scaricare dal sito ufficiale di Microsoft e si utilizza nello stesso modo della precedente. Tuttavia, ora vengono mostrate a schermo delle indicazioni chiare relative agli eventuali requisiti non rispettati.

Nel caso questo non avvenga, potreste pensare di provare a impostare temporaneamente la lingua di sistema in inglese (in questo modo, al riavvio, il PC dovrebbe trovare un update di "PC Health Check" quando si prova ad avviare il programma). Non è chiaro se questo "workaround" che abbiamo scoperto sia effettivamente necessario, ma possiamo confermarvi che per noi ha funzionato (come potete vedere anche nello screenshot presente in calce alla notizia).

Per chi non lo sapesse, tra i requisiti che stanno dando più "grattacapi" agli utenti ci sono TPM 2.0 e UEFI Secure Boot, quindi potreste voler dare un'occhiata al BIOS e abilitare le apposite opzioni. Per quel che riguarda il TPM, che tra l'altro, stando anche a quanto riportato da SlashGear, rappresenta un requisito "non negoziabile" per Microsoft, potete trovare ulteriori indicazioni nel nostro approfondimento dedicato alla risoluzione dei problemi con i requisiti di Windows 11.

Un requisito un po' sottovalutato è inoltre quello relativo al processore. Infatti, Microsoft ha pubblicato sul suo portale ufficiale una lista di CPU supportate (qui AMD, qui Intel e qui Qualcomm).

Insomma, ora è finalmente possibile sapere quantomeno il motivo per cui il proprio computer non è supportato. Per il resto, ricordiamo che recentemente è emerso che sarà possibile installare file APK per le app Android su Windows 11 (anche se probabilmente in modo "limitato").

Quanto è interessante?
8
Windows 11, perché il PC è incompatibile? Il nuovo tool ufficiale lo spiega