Windows 7 e la questione della schermata blu che chiede di passare a Windows 10

Windows 7 e la questione della schermata blu che chiede di passare a Windows 10
di

Dopo la fine del supporto a Windows 7, Microsoft sta cercando in tutti i modi di convincere gli utenti a passare a Windows 10. Tuttavia, per fare questo, la società di Redmond sta utilizzando una schermata blu.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Wccftech, a partire dal 14 gennaio 2020 Microsoft ha iniziato ad avvisare gli utenti Windows 7 del fatto che il loro sistema operativo è obsoleto tramite una schermata blu che viene visualizzata a schermo intero. L'azienda di Redmond ha cercato di inviare più avvisi possibili durante il 2019, ma finora non aveva mai implementato una notifica così "invadente". In ogni caso, in realtà non stiamo parlando di nulla di che, visto che basta premere sulla voce "Non avvisarmi più" per non ricevere più comunicazioni in merito.

Come potete vedere nell'immagine presente in calce alla notizia, nell'annuncio si legge: "Il tuo PC è più vulnerabile a virus e malware a causa di: nessun aggiornamento della sicurezza, nessun aggiornamento software e nessun supporto tecnico. Microsoft consiglia fortemente di utilizzare Windows 10 su un nuovo PC per disporre delle più recenti funzionalità di sicurezza e protezione contro software dannoso".

Insomma, ora possiamo ufficialmente dire che l'era di Windows 7 è finita. D'altronde, questa versione del sistema operativo era stata originariamente lanciata nel 2009 e Windows 10, che invece è uscito nel 2015, è ormai utilizzato da una vasta percentuale di persone.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
9
Windows 7 e la questione della schermata blu che chiede di passare a Windows 10