Windows 8.1: importanti novità sul fronte della sicurezza

di

Alla fine dello scorso mese, Microsoft ha rilasciato la Preview di Windows 8.1 Enterprise, edizione del sistema operativo dedicata alle aziende; la software house di Redmond, intervenendo alla conferenza Black Hat 2013, ha illustrato le novità principali dell’update in termini di sicurezza e protezione dei dati. In ambito aziendale, dove i dipendenti utilizzano frequentemente i propri dispositivi, è necessario che l’hardware sia compatibile con tutti gli strumenti che il dipartimento IT considera fondamentali al fine di garantire sicurezza e riservatezza dei dati sensibili: Windows 8.1 offre il supporto ai chip TPM 2.0, in grado di memorizzare chiavi crittografiche e capaci di eseguire diverse funzioni di protezione. Per il controllo degli accessi, l’aggiornamento dell’OS prevede un uso massiccio della biometria: invece di digitare le password, l’utente potrà sfruttare le impronte digitali ogni qualvolta Windows 8.1 richiederà l’inserimento delle credenziali d’accesso; per offrire ancora più protezione relativamente ai dati sensibili, Microsoft ha implementato, in tutte le edizioni dell’upgrade, la cifratura per i dispositivi che supportano InstantGo(Connected Standby); nelle versioni Pro e Enterprise di Windows 8.1 è presente anche la funzionalità di BitLocker.

Quanto è interessante?
0