World UFO Day, iliad: 'Perché chi avvista UFO fa foto di scarsa qualità?'

World UFO Day, iliad: 'Perché chi avvista UFO fa foto di scarsa qualità?'
di

Signore e signori, siamo quasi arrivati alla fine della giornata del 2 luglio 2020 e ci stavamo quasi dimenticando che oggi è il World UFO Day, ovvero la giornata in cui alcune persone si riuniscono alla ricerca di "presenze aliene". Potevamo esimerci dal parlarne? Ovviamente no, anche perché ci sono dettagli molto interessanti.

Infatti, dovete sapere che il World UFO Day è un giorno in cui coloro che che credono agli extraterrestri si ritrovano per cercare in tutti i modi prove legate al fenomeno degli oggetti volanti non identificati. Come vanno alla ricerca di altre forme di vita? Be, chiaramente guardando il cielo. Come avevamo fatto a dimenticarci di questa iconica "ricorrenza"? Semplice, non c'è una giornata fissa.

Le persone che sono solite "festeggiare" il World UFO Day sembrano non essere riuscite a mettersi d'accordo sul giorno in cui farlo e, per questo motivo, c'è chi si mette a osservare il cielo il 24 giugno e chi lo fa oggi 2 luglio. In particolare, stando a quanto riportato da National Day Calendar, ci sono due teorie separate. Chi "festeggia" il 24 giugno fa riferimento alla faccenda dell'aviatore statunitense Kenneth Arnold, che il 24 giugno 1947 salì agli onori delle cronache e diventò una sorta di "celebrità" per aver dichiarato di aver avvistato degli UFO (avvistamento mai confermato, l'astronomo Donald Menzel all'epoca descrisse la visione di Arnold come un miraggio, mentre altri parlarono di un gruppo di meteore).

Chi ritiene, invece, che il World UFO Day si svolga nella giornata odierna, prende in considerazione come "partenza di tutto" l'incidente di Roswell (località statunitense), avvenuto il 2 luglio 1947. In quel giorno, si parlò della precipitazione di un oggetto non identificato. In seguito ad alcune indagini, venne a galla che si trattava del pallone sonda numero 4 del Programma Mogul, che il Governo utilizzava per rilevare le onde sonore dei missili balistici e i test nucleari dei sovietici. Questa vicenda divenne famosa anche per la questione dei presunti "corpi alieni". In realtà, un rapporto del 1997 descrive che si trattava semplicemente di manichini legati a un programma militare.

Insomma, probabilmente è meglio ironizzare su questi "avvistamenti", proprio come ha fatto oggi l'operatore telefonico iliad. Infatti, quest'ultimo ha pubblicato due differenti immagini sui suoi profili Facebook e Instagram. La prima fa riferimento a una domanda che ci siamo posti un po' tutti: "Perché quelli che avvistano un UFO hanno sempre una fotocamera di bassa qualità?". Il secondo post, invece, punta su un altro aspetto: "L'Area 51 ha meno segreti del gruppo WhatsApp con le amiche". Chapeau.

Quanto è interessante?
7
World UFO Day, iliad: 'Perché chi avvista UFO fa foto di scarsa qualità?'