Xiaomi 12T, come se la cava su GeekBench? Spunta già il primo benchmark

Xiaomi 12T, come se la cava su GeekBench? Spunta già il primo benchmark
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Solo poche ore fa, sul web è trapelata la scheda tecnica di Xiaomi 12T e 12T Pro, che potrebbero fare il loro debutto internazionale tra poche settimane. Oggi, però, Xiaomi 12T è comparso su GeekBench, in quello che è il primo benchmark ufficioso dello smartphone.

Il benchmark, che trovate riportato in calce, ci dà alcune interessanti conferme sullo smartphone. In particolare, sembra ormai chiaro che Xiaomi 12T sarà un rebrand del Redmi K50S, che dovrebbe essere lanciato in Cina proprio a inizio ottobre: ciò significa anche che, con ogni probabilità, Xiaomi 12T Pro sarà a sua volta un rebrand del Redmi K50S Pro. L'informazione si discosta da quanto stabilito da alcuni leaker, secondo cui Xiaomi 12T sarà la versione occidentale del Redmi K50 base, mentre Xiaomi 12T sarà una revisione del Redmi K50 Ultra.

Il test, eseguito su GeekBench, rivela che Xiaomi 12T ha un chipset MediaTek Dimensity 8100 in versione "base", e non una versione "Ultra" o "Max" di quest'ultimo: il SoC ha infatti un processore Octa-Core con quattro Core a 2,85 GHz e quattro Core a 2,0 GHz, la stessa architettura del Dimensity 8100 "vanilla". Accanto alla CPU, poi, troviamo una GPU Mali G610.

La scheda tecnica pubblicata su GeekBench, poi, conferma che Xiaomi 12T avrà 8 GB di RAM e Android 12 preinstallato. Il punteggio ottenuto dallo smartphone è stato di 753 Punti in Single-Core e di 2.990 Punti in Multi-Core su GeekBench 5: un buon punteggio per uno smartphone di fascia media e con un prezzo che dovrebbe attestarsi attorno ai 600 Euro di prezzo.

Completano la scheda tecnica di Xiaomi 12T, comunque, uno schermo OLED da 6,67" con risoluzione di 2.712 x 1.220 pixel e refresh rate a 120 Hz, nonché una fotocamera principale da 108 MP, un ultra-grandangolo da 8 MP, una lente macro da 2 MP e una selfie-camera da 20 MP.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
1
Xiaomi 12T, come se la cava su GeekBench? Spunta già il primo benchmark