Xiaomi conferma: "siamo in arrivo negli USA". Parte la sfida ad Apple

Xiaomi conferma: 'siamo in arrivo negli USA'. Parte la sfida ad Apple
di

La compagnia cinese Xiaomi, si prepara a debuttare in quello che rappresenta da sempre il mercato di riferimento per gli smartphone: gli USA. A rivelarlo il senior vice president della compagnia, Wang Xiang, il quale ha rivelato che la società sta sviluppando dei modelli di smartphone specifici per gli Stati Uniti, da lanciare nel 2019.

La notizia è stata riportata da Reuters, che sottolinea però come almeno al momento ancora non sia stato trovato alcun accordo con nessun operatore.

Nelle intenzioni e previsioni di Xiaomi ci sono 100 milioni di smartphone da spedire entro l'anno, un obiettivo non certo facile da raggiungere se si conta che nell'ultimo trimestre del 2017 aveva spostato circa 28 milioni di telefoni.

Il debutto di Xiaomi negli Stati Uniti potrebbe rappresentare un vero e proprio terremoto per il mercato degli smartphone americano, con il marchio cinese che, a seguito della popolarità registrata in Europa, Cina ed anche in Italia, si affaccia in un territorio in cui storicamente è Apple a farla da padrona.

Resta da capire però che tipo di offerta proporrà Xiaomi agli utenti americani, anche a livello di prezzi, e se deciderà di mettersi in concorrenza nella stessa fascia di mercato occupata da Apple o meno. La sfida però sembra ormai pronta a partire.

Quanto è interessante?
2