Xiaomi Mi Band 5, cosa cambia da Mi Band 4? Qual è la data di uscita?

Xiaomi Mi Band 5, cosa cambia da Mi Band 4? Qual è la data di uscita?
di

Xiaomi Mi Band 5 è stata annunciata ufficialmente a giugno 2020 e sta per arrivare in Europa. Meglio non farsi dunque trovare impreparati in merito alle novità introdotte.

Cosa cambia da Xiaomi Mi Band 4?

Xiaomi Mi Band 4 è una smartband che è riuscita a fare particolarmente breccia sul mercato. Pensate che ancora oggi è tra i prodotti più venduti in Italia in alcune catene. Per questo motivo, sono in molti a chiedersi se effettuare o meno il passaggio dalla precedente generazione alla nuova, non appena arriverà da noi. Vale, dunque, la pena analizzare quali sono le differenze tra i due modelli.

Dando un primo fugace sguardo dall'esterno a Mi Band 5, il design potrebbe sembrarvi molto simile alla precedente iterazione. In realtà, la novità più importante risiede nell'ampiezza del display AMOLED. Infatti, Mi Band 5 dispone di un pannello da 1,1 pollici, mentre quello di Mi Band 4 era da 0,95 pollici. Può sembrare un aspetto di poco conto, ma chi è solito usare una smartband sa quanto un pannello un po' più ampio può fare la differenza.

A livello di funzionalità, Mi Band 5 introduce il monitoraggio del sonno 24 ore su 24, il rilevamento REM (Rapid eye movements), PAI (Personal Activity Intelligence), una funzione per il ciclo mestruale, il monitoraggio della pressione, quello del respiro e la possibilità di scattare foto da remoto utilizzando la fotocamera dello smartphone.

Inoltre, le modalità sportive passano dalle 6 di Mi Band 4 alle 11 di Mi Band 5. In particolare, alle classiche esercizio libero, tapis roulant, ciclismo, corsa all'aperto, passeggiate e nuoto, si aggiungono yoga, salto della corda, vogatore, ciclismo dentro casa ed ellittica. Per il resto, non mancano delle aggiunte alle Watchfaces (che personalizzano la schermata principale della smartband). Infatti, Mi Band 5 dispone di oltre 100 temi da questo punto di vista.

Per il resto, si passa a una batteria da 125 mAh e c'è un nuovo sistema di ricarica, che sfrutta un comodo caricabatterie magnetico. Insomma, le novità non mancano. Tuttavia, vi ricordiamo che quella annunciata a giugno 2020 è la versione cinese di Mi Band 5.

Cosa ci riserverà la versione Global della smartband?

La variante Global di Xiaomi Mi Band 5, non ancora annunciata al momento in cui scriviamo, potrebbe riservarci diverse sorprese. Innanzitutto, si vocifera della possibile presenza di un chip NFC con compatibilità con circuiti come MasterCard e del monitoraggio del livello di saturazione di ossigeno nel sangue (SpO2). Inoltre, si parla da tempo del supporto all'assistente vocale Amazon Alexa. Per il resto, in molti descrivono un possibile prezzo di 39,99 euro e secondo alcuni ci potrebbero essere anche delle varianti Pro e Lite, che potrebbero differire, ad esempio, per la presenza/assenza del chip NFC. In ogni caso, questi dettagli non sono ancora ufficiali, quindi vi invitiamo a prenderli con la dovuta cautela.

Qual è la data di uscita di Xiaomi Mi Band 5?

Per il momento non è disponibile una data precisa. Tuttavia, lo scorso mese Xiaomi ha pubblicato un'immagine che non lascia spazio a molti dubbi sul suo profilo Twitter ufficiale: la variante Global di Mi Band 5 arriverà a luglio 2020. Nell'hashtag utilizzato, si legge Mi Smart Band 5, che sia questo il nome della versione nostrana della smartband? Staremo a vedere.

Quanto è interessante?
3
Xiaomi Mi Band 5, cosa cambia da Mi Band 4? Qual è la data di uscita?