Xiaomi Mi Pad 5: ottenute le certificazioni EEC, il lancio è imminente?

Xiaomi Mi Pad 5: ottenute le certificazioni EEC, il lancio è imminente?
di

Un 2021 sotto il segno dei grandi ritorni per Xiaomi, fra la linea Mi Mix, rilanciata dal primo pieghevole del colosso cinese, fino ad approdare nel settore tablet, rimasto incolto per anni. In questo contesto si inserisce il nuovo Mi Pad 5, o forse dovremmo parlare al plurale.

Ebbene, la notizia del giorno sul fronte Mi Pad 5 ci racconta delle certificazioni appena ottenute dall'ente della comunità economica eurasiatica EEC. Questo passaggio, obbligatorio per la commercializzazione, è un indicatore sufficientemente attendibile dell'imminente lancio del nuovo tablet Xiaomi, il primo con 5G ma anche uno dei prodotti più attesi dell'anno.

Sfortunatamente, dalla certificazione non emergono dettagli sulla scheda tecnica, ma i rumor delle ultime settimane hanno tracciato un quadro abbastanza chiaro.

Non è un mistero infatti, che Xiaomi stia preparando ben due dispositivi per questo particolare mercato, il Mi Pad 5 e la sua versione Pro, con SoC Qualcomm Snapdragon 870 e schermo 2K a 120Hz.

Specifiche da urlo se pensiamo al mercato dei tablet Android, vessato dalla quasi totale mancanza di soluzioni high end o perlomeno di una fascia medio-alta. Anche, ma non solo, questo fra i fattori che hanno spinto l'iPad di Apple così in alto nei volumi di vendita.

Dunque diciamocelo, se non Xiaomi, chi altri poteva osare con un chip di fascia alta? Con un chip, oltretutto, che dovrebbe assicurare prestazioni non di molto inferiori rispetto al flagship 888, pur con un approccio più conservativo in termini di autonomia e gestione termica.

FONTE: GIZCHINA
Quanto è interessante?
1
Xiaomi Mi Pad 5: ottenute le certificazioni EEC, il lancio è imminente?