Xiaomi ora vende più indossabili di Apple e FitBit

di

Il periodo che sta attraversando Fitbit non è certo positivo. La società americana, infatti, sta registrando da qualche trimestre un calo delle vendite, ma i nuovi dati di Strategy Analytics sono ancora più inquietanti per Fitbit.

Secondo gli analisti, infatti, Xiaomi starebbe vendendo una quantità maggiore di dispositivi indossabili non solo di Fitbit, ma anche di Apple.

Lo scorso anno, Fitbit era al primo posto con una quota di mercato del 29%. Nel giro di un anno, la quota di Fitbit è precipitata al al 16%, mentre Xiaomi, che lo scorso anno era al 15%, è al primo posto al 17%.

I motivi per cui c’è stata questa vera e propria esplosione sono facilmente intuibili: la società cinese, infatti, ha portato nei negozi dei prodotti a prezzi praticamente stracciati, mentre dal suo canto FitBit negli ultimi tempi è stata costretta a concentrarsi maggiormente sulle cause legali e sui licenziamenti, al punto che dall’inizio dell’anno ha tagliato ben 110 posti di lavoro. Per il futuro, però, l’amministratore delegato ha già annunciato che entro la fine dell’anno lancerà il proprio smartwatch.

Diverso il discorso per Apple, che si rivolge completamente ad un’altra fascia di mercato con il proprio Apple Watch. Il campo degli indossabili, comunque si dimostra ancora molto difficile.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
1