Xiaomi si piazza bene nella classifica Fortune Global 500: è avanzata molto

Xiaomi si piazza bene nella classifica Fortune Global 500: è avanzata molto
di

È da poco stata presentata la classifica Fortune Global 500 2022, che vede in testa colossi come Walmart e Amazon. Tuttavia, si fa notare anche Xiaomi, dato che quest'ultima è avanzata molto in termini di posizioni rispetto al 2022.

Comunicato stampa: Milano, 3 agosto 2022 – Xiaomi si è posizionata al n. 266 della classifica Fortune Global 500 2022 presentata oggi. L'azienda leader mondiale di elettronica di consumo, terzo produttore di smartphone al mondo, ha scalato la lista per il quarto anno consecutivo, dopo essere apparsa per la prima volta in classifica alla posizione 468 nel 2019, a soli nove anni dalla sua fondazione. Da allora, l'azienda ha migliorato il suo ranking ogni anno, passando alla 422esima posizione nel 2020 e alla 338esima l'anno scorso, avanzando di oltre 200 posizioni in quattro anni e diventando l'azienda tecnologica cinese in più rapida ascesa.

Il fatturato e l'utile netto di Xiaomi hanno raggiunto nuovi picchi nel 2021: l'anno scorso, infatti, il fatturato globale di Xiaomi ha raggiunto i 328,3 miliardi di RMB, con una crescita del 33,5% rispetto all'anno precedente. L'utile netto ha invece raggiunto i 22 miliardi di RMB nel 2021, con un aumento del 69,5% rispetto all'anno precedente. Inoltre, lo scorso anno, le entrate di Xiaomi nei mercati esteri sono aumentate del 33,7% rispetto al 2020, andando a costituire il 49,8% delle entrate totali. Nel primo trimestre del 2022, questa percentuale è salita al 51,1%.

Grazie alla strategia "Smartphone × AIoT", le spedizioni globali di smartphone di Xiaomi hanno raggiunto livelli da record nel 2021. Anche i prodotti AIoT sono esplosi rapidamente, creando un ricco ecosistema di soluzioni intorno agli smartphone. Secondo i dati Canalys, nel 2021, Xiaomi si è classificata al terzo posto nel settore globale degli smartphone con una quota di mercato del 14,1%: le vendite dei suoi smartphone hanno infatti raggiunto il primo posto in 14 mercati e sono state tra le prime cinque in 62 mercati. Il 31 dicembre 2021, più di 434 milioni di dispositivi intelligenti erano connessi alla sua piattaforma (esclusi smartphone, tablet e laptop), con una crescita del 33,6% rispetto all'anno precedente. Il numero di utenti attivi mensili MIUI a livello globale, inoltre, ha raggiunto i 509 milioni, con un aumento del 28,4% rispetto all'anno precedente.

Nel 2021, il numero di spedizioni di smartphone Xiaomi di fascia alta è salito a circa il 13% delle spedizioni totali di smartphone, quasi raddoppiando rispetto all'anno precedente. Nel frattempo, Xiaomi ha continuato ad aumentare gli investimenti nella ricerca: nel 2021, la spesa di Xiaomi per la R&S è stata di 13,2 miliardi di RMB, con un aumento del 42,3% rispetto all'anno precedente. Nei prossimi cinque anni, l'investimento nella ricerca dovrebbe superare i 100 miliardi di RMB. Al 31 marzo 2022, Xiaomi aveva ottenuto più di 26.000 brevetti; con oltre 53.000 domande di brevetto globali.

Quanto è interessante?
2
Xiaomi si piazza bene nella classifica Fortune Global 500: è avanzata molto