di

Il futuro della dissipazione potrebbe essere arrivato, lo afferma Xiaomi. Per l'esattezza, sono ormai anni che si prova a innovare in questo frangente, soprattutto dopo lo sdoganamento delle soluzioni foldable, che hanno richiesto adeguamenti a dir poco fantasiosi degli attuali standard.

Proprio il colosso asiatico, di recente, ha svelato i segreti della dissipazione di Xiaomi Mi MIX, rivelando un sistema a doppia camera, una per lato, in grado di distribuire in maniera più efficiente e su una superficie maggiorata il calore generato dallo Snapdragon 888.

Oggi però è arrivato il momento di esplorare la nuova tecnologia Xiaomi Loop LiquidCool, un ibrido che promette di raddoppiare le prestazioni delle attuali Vapor Chamber protagonista di un recente video pubblicato su YouTube dalla compagnia, che troverete, come al solito, in apertura.

Questo sistema è dotato di un complesso circuito costituito da heatpipe che percorre più zone distribuite sul corpo del dispositivo. Il loop è composto da più stazioni: evaporatore, condensatore e camera di ricarica. In queste zone avvengono i passaggi di stato del tramite presente all'interno del tubo.

A differenza delle tradizionali Vapor Chamber, in questo caso gas e liquido non tendono a incontrarsi ostacolandosi a vicenda. Per comprendere al meglio la differenza, tuttavia, suggeriamo di dare un'occhiata al nostro approfondimento su Heatpipe e Vapor Chamber. Al contrario di queste, trattandosi di canali ben separati, gas caldo e liquido freddo non compromettono l'uno il lavoro dell'altro, in un flusso unidirezionale molto più efficiente che in passato. Particolarmente interessante la presenza di una valvola di Tesla all'interno dell'evaporatore, che impone l'evaporazione in direzione univoca, senza rischiare il ristagno del gas nelle zone dove invece dovrebbe trovarsi la frazione liquida.

FONTE: gizchina
Quanto è interessante?
1
Xiaomi presenta la dissipazione del futuro: ecco come funziona Loop LiquidCool
XiaomiXiaomiXiaomiXiaomi