Youth4Climate a Milano: Greta Thunberg dice "blah blah blah" ai politici

Youth4Climate a Milano: Greta Thunberg dice 'blah blah blah' ai politici
di

In occasione del Youth4Climate di Milano, Greta Thunberg, la giovanissima attivista svedese, ha deciso di esprimersi in merito alle promesse dei leader mondiali sull'inquinamento, sul cambiamento climatico, sulle emissioni. "Blah blah blah", sono state le sue parole.

Non si è salvato nessuno, da Biden, con le sue posizioni e note promesse green, a Macron col suo slogan "no planet b".

"Non si tratta di costose pubblicità politicamente corrette, con coniglietti che si abbracciano e bla bla bla. Ricostruiamo meglio bla bla bla. L'economia verde bla bla bla. Zero emissioni entro il 2050 bla bla bla." Ha detto così la Thunberg.

Le intenzioni per quanto buone sulla carta, come ha ricordato la Thunberg non hanno migliorato le condizioni della Terra in alcun modo. Non a caso gli scienziati credono che l'umanità sia al punto di non ritorno.

"Lo sentiamo dai nostri cosiddetti leader" ha continuato Greta. "Parole, solo parole. Parole che suonano grandiose ma finora non hanno portato a nessuna azione. I nostri sogni e le nostre speranze annegano nelle loro parole e promesse vuote. Certo, serve un dialogo costruttivo, ma hanno parlato già per 30 anni e questo a cosa è servito?"

Un intervento brusco, pregno di frustrazione e preoccupazione. Lo sappiamo tutti, esattamente come anche i leader dei nostri governi che gli scienziati combattono da decenni per far sentire la propria voce ma questo è servito a ben poco.

Non si tratta di una presa di posizione troppo recente. L'attivista Thunberg aveva già accusato la politica di essere complice dei disastri ambientali, di voltarsi dall'altra parte mentre le imprese che avrebbero dovuto fermare scavavano distruggendo interi ecosistemi.

"Possiamo ancora ribaltare la situazione. Tutto è possibile ma ci vorranno drastici tagli annuali delle emissioni, qualcosa che il mondo non ha ancora visto. Poiché non abbiamo le soluzioni tecnologiche che da sole possono offrire una situazione simile, significa che dovremo essere noi a cambiare." Ha detto.

"Non possiamo più lasciare che siano le persone al potere a decidere cosa è politicamente possibile o no" ha detto. "Non possiamo più lasciare che siano le persone al potere a decidere cosa sia la speranza. La speranza non è passiva, non è un bla bla bla."

Ha concluso dicendo che la speranza è "dire la verità, agire. La speranza viene sempre dalle persone."

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4