YouTube, come funziona la riduzione della qualità video a 480p per via del Coronavirus

YouTube, come funziona la riduzione della qualità video a 480p per via del Coronavirus
di

Dopo aver annunciato la riduzione della qualità video in Europa a causa delle problematiche legate al Coronavirus, YouTube ha deciso di estendere questa pratica a livello globale per un mese, spiegando anche quali sono i limiti che vengono "imposti" agli utenti e cosa cambia per questi ultimi.

In particolare, stando a quanto riportato da Wccftech, MacRumors e The Verge, la società di Mountain View ha svelato il modo in viene gestita la riduzione della qualità dei video a 480p. Quest'ultima, attiva in tutto il mondo a partire da oggi 24 marzo 2020, non dovrebbe andare a intaccare troppo l'esperienza.

Come funziona la riduzione a 480p dei video di YouTube

Ebbene, adesso tutti i video di YouTube vengono riprodotti automaticamente in 480p. Se provate ad aprire l'applicazione sul vostro dispositivo mobile e guardare un contenuto multimediale, dovreste vedere che la qualità automatica è sempre impostata su questo valore (la riduzione dovrebbe essere attiva a livello globale da oggi 24 marzo 2020, ma alcuni utenti potrebbero ancora vedere valori superiori).

Nonostante questo, Google ha deciso di lasciare attivate le opzioni 720p/1080p. In parole povere, i video si aprono in 480p, ma è possibile andare tranquillamente a cambiare la qualità come sempre. Insomma, sembra proprio che YouTube si stia affidando al buonsenso delle persone o magari speri di ridurre considerevolmente la visione di contenuti in alta qualità, confidando che non siano in molti a cambiare risoluzione manualmente.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
6
YouTube, come funziona la riduzione della qualità video a 480p per via del Coronavirus