Youtube non permetterà più challenge e prank estremi: i contenuti ora vietati

Youtube non permetterà più challenge e prank estremi: i contenuti ora vietati
di

Youtube ha aggiornato le sue policy ponendo, di fatto, la parola fine a challenge estreme e pericolose: Tide Pod challenge, quella che prevedeva di ingerire del detersivo, Fire challenge, che era sfuggita di mano ad un paio di youtuber portandoli a far divampare degli incendi o ustionarsi, tutte cose ora tassativamente proibite dalla piattaforma.

Stop anche ai prank, agli scherzi, estremi, spesso al punto da essere masochisti e terribilmente di cattivo gusto: nelle policy si parla di un divieto per gli scherzi che potrebbero recare un serio trauma fisico, o anche solo generare la percezione di un pericolo.

Come scrive Tech Crunch, il provvedimento arriva a distanza di pochi giorni da quando un teenager si è schiantato con l'auto mentre stava guidano... completamente bendato. Bird Box Challenge: come l'omonimo film horror diffuso da Netflix. La moda aveva costretto anche la piattaforma di film e serie in streaming a correre ai ripari, con un comunicato dove si pregavano gli spettatori di evitare una simile e pericolosa scemenza.

Youtube cancellerà, e prenderà provvedimenti, anche contro quegli scherzi che potrebbero traumatizzare in modo serio un bambino —e qua il riferimento è diretto ai genitori incoscienti che hanno infarcito la piattaforma con video dove umiliano o terrorizzano i propri figli in modo incosciente. Ovviamente monetizzando il tutto.

Youtube nei prossimi mesi rimuoverà tutti i video che violano i nuovi standard. Non saranno presi provvedimenti nei confronti degli youtuber che hanno creato contenuti del genere in data antecedente alla pubblicazione delle nuove policy.

Quanto è interessante?
3