YouTube rende parzialmente gratuita per tutti una comoda funzione Premium

YouTube rende parzialmente gratuita per tutti una comoda funzione Premium
di

Non ci sono esclusivamente novità relative ai filtri di YouTube a tenere alta l'attenzione sulla piattaforma di Google in questo periodo. Infatti, non sta passando inosservato il fatto che una funzione Premium risulti ora parzialmente gratuita per tutti.

A tal proposito, come riportato a fine febbraio 2024, da PhoneArena e Android Police, un buon numero di utenti, anche all'estero, si sono accorti che alcuni video si possono vedere in Picture in Picture gratuitamente. Infatti, dopo aver premuto il pulsante Home del proprio smartphone mentre guardavano video, le persone coinvolte hanno potuto usufruire della classica finestra flottante.

Questo senza avere un abbonamento Premium attivo, che ricordiamo rappresenterebbe, ancora oggi, il requisito ufficiale per accedere a una funzione di questo tipo in Europa. Va detto, invece, che già da tempo negli Stati Uniti d'America risulta possibile utilizzare il Picture in Picture in modo gratuito, quindi la limitazione è sempre stata relativa al Vecchio Continente.

In ogni caso, ci eravamo già accorti nel corso del 2023 che risultavano in corso, anche in Italia, test sul PiP su YouTube, che tra l'altro sembrano proseguire. Tuttavia, adesso la questione si sta espandendo all'estero e sembra che l'esperimento stia dunque continuando.

Ricordiamo che Google non ha ancora ufficializzato novità in merito e che al momento non sembra possibile comprendere con precisione in quali video si può effettivamente utilizzare il Picture in Picture gratuitamente (bisogna per forza provare). Tuttavia, a questo punto, tutto fa pensare che non si tratti di un bug. Come si evolverà la situazione? Staremo a vedere.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi