di

YouTube ha annunciato di aver aggiornato il metodo di gestione per i reclami relativi ai problemi di copyright dei filmati. La novità sarà sicuramente accolta favorevolmente dai creatori di contenuti e youtuber, che potranno correggere rapidamente eventuali problemi. La piattaforma però intende anche facilitare le segnalazioni.

Da oggi, infatti, il proprietario del diritto d'autore al momento del ricorso sarà obbligato ad indicare il minuto ed il momento esatto in cui è stata riportata la violazione. I creatori di contenuti, dal loro canto, potranno verificare la legittimità o meno del reclamo e modificare i filmati tempestivamente per evitare di incappare le restrizioni di YouTube che prevedono la rimozione del filmato o la demonetizzazione.

Ma non è tutto, perchè YouTube ha anche affermato che i proprietari di copyright che fanno continuamente reclami senza dati accurati perderanno l'accesso alla funzione e non potranno più inviarli.

Se un video riceve una segnalazione di illegittimità, i creator avranno un paio di nuovi strumenti per modificare il filmato in modo tale da fargli seguire le regole della community. E' possibile disattivare l'audio al timestamp indicato nel ricorso o, in alternativa, scegliere i contenuti non coperti dal diritto d'autore ed offerti gratuitamente da YouTube nella propria libreria. In alternativa, il Creator Studio permetterà anche di tagliare i minuti incriminati con un solo click.

Quanto è interessante?
5