ZombieLoad, Intel: impatto delle patch sulle prestazioni è minimo

ZombieLoad, Intel: impatto delle patch sulle prestazioni è minimo
di

Si continua a parlare della nuova minaccia ZombieLoad che è stata riscontrata nei processori intel prodotti dal 2011 ad oggi e che è stata già risolta sui principali sistemi operativi. In un primo momento si era parlato di un impatto elevato sulle prestazioni delle CPU, ma Intel ha voluto tranquillizzare tutti.

In risposta al documento di supporto di Apple, in cui la società di Cupertino parlava di un calo delle prestazioni del 40%, Intel ha pubblicato una serie di grafici in cui evidenzia come, sui PC basati sulla CPU Intel Core i9-9900K, il calo delle prestazioni si aggiri tra il 7 ed il 9% nei benchmark con multi-threading disattivato, mentre in caso contrario sarebbe tra l'1 ed il 3%. Il produttore di Santa Clara ha, inoltre sconsiglia di disabilitare l'Hyper-Threading: "è importante capire che la disattivazione dell'SMT non solo non garantisce la protezione dalla falla, ma potrebbe influire anche sulle prestazioni e l'utilizzo di risorse da parte del processore. I nostri partner pubblicheranno le loro linee guida insieme ai loro prodotti".

Sulla falla, Intel ha anche affermato che "il Microarchitectural Data Sampling (MDS) è già stato mitigato a livello hardware in molti dei nostri recenti processori di ottava e nona generazione Intel® Core™, così come nella seconda generazione della famiglia di processore Intel® Xeon® Scalable. Per altri prodotti interessati, la mitigazione è disponibile tramite aggiornamenti di microcodice, uniti a corrispondenti aggiornamenti al sistema operativo e hypervisor software che sono disponibili a partire da oggi. Abbiamo fornito maggiori informazioni sul nostro sito web e continuiamo a incoraggiare tutti a tenere i propri sistemi aggiornati, uno dei migliori modi per restare protetti. Estendiamo il ringraziamento ai ricercatori, che hanno lavorato insieme a noi e i nostri partner di settore, per il loro contributo e la pubblicazione coordinata di queste problematiche”.

Quanto è interessante?
5
ZombieLoad, Intel: impatto delle patch sulle prestazioni è minimo