In questa zona remota della Finlandia c'è la prima "tomba nucleare" permanente

In questa zona remota della Finlandia c'è la prima 'tomba nucleare' permanente
di

Il cambiamento climatico è in atto e per l'abbandono dei combustibili fossili ci vorranno decenni. In questo caso l'energia nucleare potrebbe arrivare in nostro supporto; non solo la fusione, che giorno dopo giorno compie grandi passi, ma anche la fissione che negli anni si è guadagnata una cattiva (e immeritata) reputazione.

Il rischio di un incidente in una centrale nucleare è molto basso e in calo, così come vi abbiamo precedentemente raccontato. Tuttavia, un grande svantaggio dell'energia nucleare è quello riguardante le scorie, che possono rimanere radioattive e pericolose per la salute umana per migliaia di anni.

La soluzione a questo problema che ovviamente non può essere ignorato potrebbe trovarsi sotto le foreste di Olkiluoto, un'isola al largo della Finlandia. In questo luogo, a 430 metri in profondità, il governo finlandese ha costruito la prima "tomba nucleare" al mondo, destinata ad ospitare in sicurezza le scorie nucleari per 100.000 anni senza alcun timore.

Si tratta di una struttura permanente di stoccaggio delle scorie nucleari, rimasta geologicamente inattiva negli ultimi miliardi di anni (dovrebbe essere al sicuro dai terremoti almeno fino alla prossima era glaciale). Il sito è, inoltre, circondato da barriere che impediranno all'acqua di infiltrarsi all'interno.

Posiva, l'azienda di scorie creata da due società locali di servizi di energia nucleare, potrebbe iniziare a depositare i primi rifiuti già nel 2024. Secondo i nostri attuali tassi di consumo e produzione, il "caveau" potrebbe essere riempito al 100% tra un secolo e a quel punto il tunnel di ingresso sarà sigillato.

FONTE: zmescience
Quanto è interessante?
4
In questa zona remota della Finlandia c'è la prima 'tomba nucleare' permanente