Zoom si aggiorna con le funzionalità Apps ed Events: cosa sono e cosa offrono

Zoom si aggiorna con le funzionalità Apps ed Events: cosa sono e cosa offrono
di

Dopo avere parlato del possibile arrivo della traduzione simultanea su Zoom, i gestori del famoso software per videochiamate e videoconferenze hanno presentato nella giornata di oggi le funzionalità inedite Zoom Apps e Zoom Events: vediamo cosa offrono e come funzionano.

Zoom Apps, come ripreso anche da 9to5Mac, è un servizio ufficialmente supportato da Zoom che permette di scaricare applicazioni di terze parti direttamente all’interno del programma tramite la sezione dedicata “App”, la quale al momento conta appena oltre 30 app. Tra di esse figurano utility come Dropbox Spaces e Fellow, ma anche giochi e sistemi educativi come Heads Up! e Kahoot!

Secondo Zeus Kerravala, Principal Analyst di ZK Research, “Le app Zoom sono una componente fondamentale nella transizione di Zoom da un'app a una piattaforma, consentendo l'integrazione perfetta di app di terze parti all'interno di Zoom. Questa funzione fornisce agli utenti l'accesso alle loro app preferite di intrattenimento, produttività, benessere e stile di vita mantenendo l'esperienza delle riunioni Zoom, consentendo loro di ottenere di più con le comunicazioni video”.

Zoom Events, invece, implementa molte funzionalità diverse tra loro per ospitare e gestire eventi virtuali e non solo. Grazie a essa è possibile gestire sessioni interattive o presentazioni one-to-many con Zoom Meetings e Zoom Video Webinar; creare eventi multisessione e ospitare eventi gratuiti o a pagamento, con servizio di biglietteria e registrazione personalizzabili, sia pubblici che privati.

Come se non bastasse, la società ha già confermato che Zoom Events nell’autunno 2021 vedrà l’aggiunta di altre funzionalità che permetteranno di ospitare anche eventi dalla durata di più giorni o anche eventi caratterizzati da sessioni simultanee. Insomma, tante novità veramente notevoli che potrebbero nuovamente rilanciare Zoom.

La concorrenza di Google Meet, invece, ha reintrodotto il limite di tempo per le chiamate di gruppo.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
1