Ethereum

Ethereum

Ethereum è una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di contratti intelligenti (smart contracts) creati in un linguaggio di programmazione Turing-completo.
INFORMAZIONI SCHEDA

Ultimi Contenuti

INDICE NOTIZIE

    Ethereum potrebbe diventare la nuova Apple secondo Steve Wozniak

    4

    notizia15:15, 19 Maggio 2018

    Ethereum potrebbe diventare la nuova Apple secondo Steve Wozniak

    La popolare piattaforma Ethereum potrebbe diventare presto la nuova Apple: ad ipotizzarlo è uno dei fondatori dell'iconica azienda di Cupertino, Steve Wozniak, che ha condiviso questa previsione con 5000 persone durante la conferenza WeAreDevelopers di Vienna.

    Ethereum: una vulnerabilità ha bloccato 280 milioni di Dollari

    1

    notizia10:05, 8 Novembre 2017

    Ethereum: una vulnerabilità ha bloccato 280 milioni di Dollari

    La società che si occupa del portafoglio per la criptovaluta Ethereum, Parity Technologies, la scorsa notte ha emesso un avviso per informare gli utenti che alcuni dei portafogli creati dopo il 20 Luglio sono interessati da una grave vulnerabilità che rende impossibile spostare i fondi.

    Vitalik Buterin: 'Il 90% delle startup finanziate con ICO è destinato a fallire'
    notizia16:30, 27 Ottobre 2017

    Vitalik Buterin: "Il 90% delle startup finanziate con ICO è destinato a fallire"

    Il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, non ha dubbi: la maggior parte delle ICO sono lanciate da compagnie destinate a fallire. "Ci sono buone idee, altre cattive e moltissime ancora cattivissime", ha infatti detto riferendosi alle startup finanziate con il rilascio di token. "Ah, e non poche sono scam veri e propri".

    L'aggiornamento Byzantium di Ethereum è stato eseguito senza problemi
    notizia19:10, 17 Ottobre 2017

    L'aggiornamento Byzantium di Ethereum è stato eseguito senza problemi

    La seconda criptovaluta più grande del mercato per capitalizzazione, l'ether, ha appena superato con successo l'aggiornamento della piattaforma Ethereum denominato Byzantium, la prima parte di un upgrade più grande noto come Metropolis. Il protocollo è dunque passato senza bug, ma il valore della criptovaluta non ha subito un incremento notevole.

    Gli sviluppatori di Ethereum sono fiduciosi verso l'aggiornamento in arrivo
    notizia12:00, 11 Ottobre 2017

    Gli sviluppatori di Ethereum sono fiduciosi verso l'aggiornamento in arrivo

    Ethereum sta per affrontare un cambio al proprio protocollo che è atteso per il 16 ottobre, sotto il nome di Byzantium. La seconda Blockchain al mondo per capitalizzazione (dopo il Bitcoin) introdurrà un sistema di transazioni nascoste in favore della privacy (la Blockchain ad oggi è pubblica ed accessibile a tutti).

    I miners sono contrari all'aggiornamento della piattaforma Ethereum
    notizia13:30, 26 Settembre 2017

    I miners sono contrari all'aggiornamento della piattaforma Ethereum

    Dai tempi dell'annuncio dell'aggiornamento Metropolis i miners si sono manifestati come contrari all'abbassamento delle commissioni sulla validazione del singolo blocco della Blockchain. Infatti con Byzantium, la prima parte di Metropolis, verrà abbassato il premio ai miners da 5 ETH a 3 ETH.

    Ethereum verso Byzantium, il primo passo nella direzione della privacy
    notizia16:40, 24 Settembre 2017

    Ethereum verso Byzantium, il primo passo nella direzione della privacy

    La piattaforma Ethereum ha in programma l'aggiornamento Byzantium per introdurre la possibilità di usare la crittografia nelle transazioni. Cosa significa? Fino ad oggi tutti i passaggi di Ether avvengono in modo trasparente, ovvero sono registrati nella Blockchain e leggibili da chiunque, esattamente come succede per il Bitcoin.

    Ethereum: 'la nostra piattaforma sostituirà le principali carte di credito'
    notizia18:50, 19 Settembre 2017

    Ethereum: "la nostra piattaforma sostituirà le principali carte di credito"

    Il CEO di Ethereum, Vitalik Buterin, non è certo famoso per i suoi eccessi di modestia e, infatti, durante il festival Disrupt di TechCrunch ne ha sparato una da non poco: "Credo che in un paio di anni saremmo in grado di rubare grosso del giro d'affari delle principali compagnie che offrono carte di credito. É questione di un paio di anni".